Ferrara

  • Shopping
  • Mangiare e Bere
  • Tempo Libero

Offerte speciali

Nessun lastminute disponibile in questa zona

Eventi

Le mie vacanze

Nessun racconto di viaggio per questa zona

GUESTHotel Blog

Presto online...

Come si fa a non rimanere incantati camminando per il centro storico di Ferrara?
Se poi siete interessati ad un'escursione diversa dal solito, potreste noleggiare una bicicletta.
Ferrara offre tantissime soluzione per l'ospitalità dei cicloturisti, con convenzioni speciali per gli amanti della bicicletta, ma non solo.
Qui troverete residence, bed and breakfast e hotel, da quelli più economici a quelli di lusso.

La Ferrara degli Estensi

Proprio il centro storico di Ferrara, grazie alla sua concezione urbanistica, è stato definito patrimonio mondiale dell'Umanità dall'Unesco, con le sue suggestive stradine medioevali, come via delle Volte, con arcate e ciotoli che si sviluppano per due chilometri.
E poi, ancora piazze e palazzi rinascimentali, chiese e antichi monasteri. Ferrara è stata resa grande dagli Estensi, che hanno governato sulla città per circa 300 anni. Sicuramente la testimonianza più evidente di questo periodo è il Castello Estense, simbolo della città. Tipica fortezza medioevale, che possiede ancora il fossato con l'acqua, che anticamente serviva per proteggersi dagli attacchi del nemico. Il palazzo fu infatti costruito nel 1385, quando in un periodo di grandi rivolte il signore di Ferrara, Niccolò II d'Este decise di difendere se stesso e la sua famiglia da eventuali attacchi, con il Castello di San Michele, più famoso come Castello Estense. Con gli anni il castello perse la sua funzione di fortezza, per diventare sontuosa residenza della corte, abbellito con affreschi e giardini. Al suo interno si possono infatti visitare le stanze, che non contengono più i mobili originali, ma nelle quali si possono ammirare eleganti decorazioni e affreschi di vari artisti. Degna di nota è la Cattedrale, che risale al XII secolo. La facciata unisce lo stile romano a quello gotico. Infatti, la parte inferiore è romanica, mentre quella superiore, realizzata successivamente, è in stile gotico. Inoltre, la chiesa possiede un campanile realizzato in epoca rinascimentale, ad opera di Leon Battista Alberti, realizzato in marmo rosa e bianco, ma mai completato. Continuando la passeggiata, troviamo anche il Palazzo dei Diamanti, del 1400, che è stato definito uno dei palazzi più belli d'Europa, con la sua facciata ricoperta da 8.000 blocchetti piramidali di marmo rosa e bianco, sfaccettati, che sembrano diamanti. Il palazzo sorge proprio in mezzo ad un incrocio chiamato Quadrivio degli Angeli, al centro dell'Addizione Erculea, un progetto urbanistico realizzato a Ferrara tra il 1400 al 1500. Sempre alla presenza degli Estensi a Ferrara risale anche Palazzo Schifanoia, nel quale venivano organizzati balli e feste sfarzose. Il palazzo, fatto costruire nel 1385 e successivamente ampliato, originariamente era chiamato "Delizia", e aveva la funzione di "Palazzo dello svago", per gli Estensi e tutta la nobiltà ferrarese. Il "Salone dei Mesi", decorato a tema astrologico, è una delle opere più belle di tutto il Rinascimento italiano. Tra le opere d'arte esposte all'interno della struttura troviamo un busto di Antonio Canova, del 1822.
Anche Palazzina Marfisa d'Este è un classico esempio di architettura del periodo estense, risalente al 1500. Voluta da Francesco d'Este, figlio di Lucrezia Borgia e di Alfonso I, la residenza fu poi ereditata dalla principessa Marfisa D'Este. L'architettura della struttura è un perfetto esempio di residenza signorile, con un tempo possedeva anche splendidi giardini, di cui oggi esiste solo una parte. All'interno, invece, si trovano gli arredamenti originali dell'epoca.


Immagini da: Castello Estense di Ferrara (Archivio Fotografico Provincia di Ferrara, autore: Massimo Baraldi)

Alcune Strutture Consigliate