Gorizia

  • Shopping
  • Mangiare e Bere
  • Tempo Libero

Offerte speciali

Nessun lastminute disponibile in questa zona

Eventi

Le mie vacanze

Nessun racconto di viaggio per questa zona

GUESTHotel Blog

Presto online...

Gorizia si presenta ai visitatori come una bellissima città giardino. I suoi viali alberati conferiscono alla città un aspetto prettamente mitteleuropeo. A Gorizia si trova anche un bellissimo e suggestivo castello, che fu scelto come residenza dalla ricca borghesia asburgica. Gorizia viene spesso definita la "Nizza austriaca". Qui potrete trovare tantissimi hotel, sia economici che di lusso, adatti al soggiorno di chiunque. Inoltre a Gorizia potrete decidere se alloggiare in un bed and breakfast oppure in un hotel a 2 o 3 stelle.

 
Gorizia, come tutte le città di confine, è sempre stata un'importante crocevia di culture diverse, ospitando visitatori provenienti da paesi diversi. Gorizia, come dicevamo, si presenta come una città giardino, bellissima con i suoi viali alberati e le ville signorili. L'impostazione urbanistica, con le vie, gli edifici storici e con le chiese caratterizzate dalla cupola a cipolla ricorda le origini mitteleuropee di questa località. Splendidi i caffè storici, dove fermarsi per fare una tappa durante una passeggiata nel centro di Gorizia, assaporando un ottimo caffè, accompagnato da tipica pasticceria austriaca. Passeggiando lungo i viali principali, Corso Verdi e Corso Italia, potrete ammirare le ville storiche circondate da curatissimi giardini, che ricordano le tipiche atmosfere ottocentesche.
 
Le origini di Gorizia sono tipicamente medievali. Questa località toccò il suo massimo splendore attorno al Cinquecento, quando i Conti Eppenstein estesero il proprio dominio fino anche a Treviso e Conegliano. Quando questa dinastia perse il proprio potere, Gorizia venne contesa da Venezia e dagli austriaci. Successivamente passo sotto il dominio degli Asburgo. In particolare, furono Maria Teresa e Giuseppe II che diedero una grande impronta alla città, favorendo lo sviluppo culturale, oltre che economico. Dopo la Prima Guerra Mondiale, Gorizia iniziò a far parte dello stato italiano, mentre con il trattato di Parigi del 1947 perse gran parte dei suoi territori a favore della Jugoslavia. Gorizia è anche famosa per essere stata, per circa mezzo secolo, simbolo della Guerra Fredda. La celebre "cortina di ferro", passava per questa città. In passato qui sorgeva un muro, che solo fino a qualche anno fa, il 2004, divideva fisicamente la città. A Gorizia potrete vivere l'esperienza di passeggiare con un piede in Italia e l'altro in Slovenia, nella piazza principale.
 
A Gorizia potrete inoltre osservare numerosi palazzi storici che hanno ospitato personaggi illustri, come Palazzo Lantieri, dove visse Casanova. Questi luoghi furono abitati anche da Goethe e Goldoni. Il simbolo della città di Gorizia è il suo Castello, dal quale si possono ammirare paesaggi coltivati a vite. Al Castello potrete anche godervi una splendida passeggiata, sulle mura esterne, mentre dentro la struttura potrete osservare la sala dei cavalieri, dove sono conservate ancora le riproduzioni delle armi bianche, che venivano usate tra il Duecento e il Trecento negli scontri. Tra le mura invece, sono ancora conservate le macchine d'assedio.
 
Altro interessante edifcio che potrete visitare è Palazzo Coronini-Croneberg. Si tratta di una bellissima villa cinquecentesca, circodanta da uno splendido parco, ancora arredata con il mobilio originale dell'epoca. Questa villa contiene al suo interno un enorme patrimonio culturale, con un enorme quantità di libri storici qui archiviati.
Questo palazzo è circondato da un bellissimo giardino all'inglese realizzato nell'Ottocento, che è anche uno dei parchi storici più importanti di Gorizia.
Si tratta di un giardino accessibile a tutti, gratuitamente. Questo parco possiede splendide terrazze e terrapieni di altezze diverse, che offrono al visitatore un panorama unico. Tra le piante che potrete vedere citiamo la classica vegetazione mediterranea fatta di sempreverdi e poi ancora frassini, tigli, cedri dell'Himalaya e tantissime piante esotiche come le palme, i nespoli originari del Giappone, i bamboo e un'antichissima quercia da sughero.

Alcune Strutture Consigliate