Salento

 Il Salento fra spiagge, ostriche e atmosfere suggestive

Calette segrete, spiagge di sabbia bianca, scogliere a strapiombo sul mare, dune coperte di macchia e faraglioni. La costa salentina non ha niente da invidiare ai Caraibi. 
Due mari, lo Jonio e l'Adriatico si abbracciano a Santa Maria di Leuca la punta estrema della provincia di Lecce. Gli stabilimenti balneari si accendono anche di notte, con party, concerti, lounge bar. Torre Sant'Andrea si trova nella baia circondata da alti faraglioni in mezzo al mare, l'acqua verde-azzurra è incantevole. Torre dell'Orso è una spiaggia trendy con filari di ombrelloni e il mare liscio come una tavola. Lido la Sorgente è ideale anche per i soggetti diversamente abili, perché priva di barriere. Fra gli stabilimenti balneari si snodano chilometri di spiagge libere dove praticare il kitesurf. Baia dei Turchi e La Casatella in località La Punta sono meta del jet set dello spettacolo per la privacy, l'esclusività e lo charme degli stabilimenti balneari. A Sud, la costa diventa selvaggia fra rocce e vegetazione fino a Porto Badisco, un'insenatura naturale stretta e profonda circondata da cespugli di mirto e piante di fichi d'India. Gli appassionati di immersioni subacque possono raggiungere facilmente il Ciolo. Si tratta di una lunga insenatura a 4 chilometri da Leuca. A San Gregorio c'è lo stabilimento Bagni Marinelli, minimal e chic allo stesso tempo. Sulla costa jonica, c'è il Baledido di Torre Mozza che accoglie gli ospiti con frutta e prosecco. Trendy e frequentato da giovani, il Cocoloco di Torre San Giovanni. La lunga baia di Gallipoli che vanta 3 vele blu si estende da Lido Pizzo, frequentato da vip e nudisti, a Punta della Suina con bar sulla terrazza panoramica dove gustare aperitivi musicali. Nella Baia Verde, merita una visita lo stabilimento Samsara, sia di giorno che di sera. Per chi ama andare per mare, è possibile prenotare uscite di pesca turismo tramite Salento in Barca. A Santa Caterina c'è Cala d'Aspide, gli ospiti hanno a disposizione gozzo e marinaio, light lunch a bordo e posto in spiaggia riservato. A Porto Selvaggio c'è una deliziosa spiaggetta di ciottoli. A Porto Cesareo si può scegliere tra stabilimenti balneari come il Goa, frequentato da giovani, il Bacino Grande (attrezzato per disabili). Fra Torre Lapillo e Punta Prosciutto si trova Lido degli Angeli, fra dune, sabbia cristallina e mare che richiama le atmosfere caraibiche. I baracchini sul mare offrono i frutti di mare: cozze, ricci e ostriche, da gustare in un clima informale, quasi spartano. Nel Salento, sul lungomare di Lido Conchiglie ci sono due locali in cui fare una bella scorpacciata di ricci e frutti di mare freschissimi: Scapriciatiello e La Maruzzella. A San Gregorio, poco distante da S. Maria di Leuca c'è il Bar del Moro. Un altro locale cult è il Bar di Carlo De Paola. 
Per chi naviga, a Nord di Otranto, il Porto di San Foca è un attracco protetto con pontili fissi e galleggianti stagionali (ospita fino a 500 barche). Il Porto di Santa Maria di Leuca può ospitare fino a 700 imbarcazioni lunghe fino a 30 metri.
 

Alcune Strutture Consigliate