Carbonia Iglesias

  • Shopping
  • Mangiare e Bere
  • Tempo Libero

Offerte speciali

Nessun lastminute disponibile in questa zona

Eventi

Le mie vacanze

Nessun racconto di viaggio per questa zona

GUESTHotel Blog

Presto online...

Una vacanza al mare a Carbonia-Iglesias
La provincia di Carbonia-Iglesias, composta dai due comuni, si trova nella zona sud-est dell'isola. Questo è un territorio dalla ineguagliabile bellezza, grazie ai bellissimi paesaggi naturali che potrete ammirare e le splendide spiaggie che adornano la costa. Oggi la provincia di Carbonia-Iglesias sta sviluppando una nuova economia, legata soprattutto ad un fiorire turistico in questi luoghi. Qui infatti potrete trovare tantissimi hotel, alberghi, bed and breakfast e residence, scegliendo la sistemazione che preferite per le vostre vacanze in Sardegna.
Le spiagge in provincia di Carbonia-Iglesias sono tra le più belle del mediterraneo, con splendidi tratti, caratterizzati da spiaggia fine, e da un mare cristallino e limpido. Tutto intorno si sviluppa un paesaggio incontaminato e selvaggio.
Tutta la costa è molto varia, e vede alternarsi sottile arenile, alti scogli o spiagge di sabbia finissima. Il litorale dell'Iglesiente inizia con la spiaggia di Piscinas e termina con quella di Fontenamare. Questo tratto di costa è molto suggestivo, caratterizzato dalle costiere di Porto Paglia, e da piccoli isolotti di origine vulcanica.
 
Successivamente troviamo il Golfo di Palmas e Porto Botte, fino ad arrivare alla baia di Porto Pino. Degna di nota è la spiaggia di Portixeddu, situata a sud di Capo Pecora, vicino alla scogliere dell'Aquila, che la separa dalla spiaggia di Buggerru. La spiaggia di Portixeddu, caratterizzata da sabbia bianca e sottile, si estende per oltre tre chilometri. Tutto intorno a questa spiaggia si trova l'area protetta di San Nicolò, ricoperta da una fitta macchia mediterranea, con pini marittimi. Di particolare interesse, in questa zona è una piccola grotta, con due aperture, affacciata direttamente sul mare, che offre ai visitatori splendidi e suggestivi scenari.
 
La spiaggia di Buggerru, è un tratto di costa bassa, tra la scogliera dell'Aquila e il porticciolo di Bugerru. Questa spiaggia è composta da una piccola insenatura chiusa lateralmente da pareti rocciose, costituite dal monte Malfidano.
Qui si trova anche un piccolo posrto turistico, con servizi, ristoranti, bar e ogni tipo di comfort. Inoltre, da non perdere è la cosidetta Galleria di Henry, che vi permette di ammirare splendidi scenari.
 
Proseguendo troviamo inoltre Cala Domestica. Qui le maestose pareti rocciose hanno dato vita a due incantevoli spiagge, una molto piccola e raggiungibile a piedi attraversando un arco aperto nella roccia, conosciuta con il nome "La Caletta", e un'altra famosa con la denominazione di "Cala Domestica". Quest'ultima è una delle perle del Mediterraneo. Qui potrete praticare escursioni a piedi, in bicicletta o a cavallo, magari fermandovi di tanto in tanto a degustare specialità locali in qualche agriturismo del luogo. Se amate gli ambienti più selvaggi e incontaminati, non potete perdervi Porto Sciusciau, attorniato da alte pareti calcaree.
 
Continuando questo tour virtaule della costa iglesiente, troviamo Nebida, Masua e il celebre Pan di Zucchero. Masua è una selvaggia insenatura, dalla quale poterte ammirare un incantevole panorama, con rocce violacee che spiccano tra i grandi scogli calcarei di S. Augusteri, il Morto e il famoso faraglione del Pan di Zucchero. Quest'ultimo, in particolare, si innalza sul mare per 132 metri, ed è tutelato come un monumento ambientale. L'insenatura di Masua si affaccia su Porto Flavia.
Qui la costa si trasforma in alti scisti rossi, intervallati, di tanto in tanto, da piccole spiaggette raggiungibili a piedi attraverso piccoli e irti sentieri oppure dalla costa, in barca. La costa di Nebida, presenta alcuni interessanti ruderi di particolare interesse storico.
 
Continuando in direzione sud, troviamo le spiagge di Fontanemare e Plag'e Mesu, ampie complessivamente circa 4 chilometri, comprese tra Campomà e Porto Paglia. Qui l'arenile è diviso, formando due spiagge, da una parte Fontanemare e dall'altra Plag'e mesu. Qui si trova una sottile sabbia di origine arenaria, e il mare è limpido e cristallino. Sono due spiagge molto frequentate e amate dai turisti.
 
Porto Paglia è composto invece da spiaggette e scogliere. Qui potrete ammirare la vecchia tonnara e, sulla costa alta e rocciosa, l'antica chiesetta dei Tonnatori, raggiungibile in barca o a piedi, passando attraverso un fondo basso. A Porto Paglia vengono inoltre praticati sport come la Vela e il Windsurf, grazie alla presenza costante di venti.
 
Più giù si trova Porto Paglietto, caratterizzato da rocce vulcaniche e pietre pomicee, che arrivano fino alla punta, una caletta circondata da una piccola spiaggia di sabbia arenaria, lunga circa 2 chilometri, affacciata su Portoscuso. Nella parte meridionale della cala, si trovano inoltre dune fossili, di particolare interesse ambientale. Essendo questa spiaggia molto vicina all'abitato, gode della vicinanza di ristoranti dove potrete assaggiare le squisite specialità sarde.
 
Nell'isola di Sant'Antioco si trova invece il golfo di Palmas, incastonato tra le pareti rocciose del Monte Sarri. A sud del golfo troverete lo Stagno di Santa Caterina e le Saline di Sant'Antioco. Degno di nota anche Porto Botte, a sud di rio Palmas.
Si tratta di una insenatura ampia oltre cinque chilometri, con sabbia finissima, molto gradevole, accarezzata dai venti di libeccio. Qui troverete ad aspettarvi bassi fondali e una ricca vegetazione, basse scogliere e zone di grande interesse ambientale. Particolarmente belle Cala Baracca, Cala su Tarcu e Porto Pineddo, caratterizzato da piccole insenature.
 
Porto Pino, invece è una splendida baia a sud del promontorio di Punta Menga, tra le più belle e frequentate del sud della Sardegna. La spiaggia, composta da dune di sabbia bianca e finisssima, è circondata da una fitta pineta. Qui si trovano tantissimi squarci paesaggistici di notevole bellezza, che vanno a creare un arcobaleno di colori. In particolare, se vi trovate nei paraggi, non potete perdervi la grotta dei baci, sul fronte roccioso di Punta Menga.
 
Infine, Porto Rafia, una delle calette più suggestive di Porto Rafia, è raggiungibile sia via mare, che attraverso una piccola stradine di accesso, attraverso una solitaria villetta, visibile dalla Strada per Nebida. Il paesaggio che potrete ammirare sono mozzafiato, tra la fitta vegetazione e la vista del mare. Tutta la spiaggia è circondata dai faraglioni, e in lontananza si vedono il Pan di Zucchero, il S'Augusteri e il Morto. Questi luoghi sono l'ideale per chi ama le spiagge silenziose e poco frequentate, con una scogliera a breve distanza. Tra le attività che potrete praticare in questi luoghi troviamo la pesca subacquea e con la canna, sia a riva che dagli scogli.

Alcune Strutture Consigliate