Arcipelago di La Maddalena

 Le isole sarde: La Maddalena, Capraia e le altre

L'acipelago della Maddalena è composto da un piccolo gruppo di isole, situate nella zona nord-est della Sardegna, di fronte alla Costa Smeralda.
Tra le varie isole presenti troviamo La Maddalena, che da il nome all'Arcipelago, Caprera, Santo Stefano, Santa Maria, Razzoli, Budelli, Spargi e altre isolette scogliose.
Qui il paesaggio è unico e la bellezza di questi luoghi mozzafiato.
L'acqua è color smeraldo e la natura selvaggia.
L'Isola di Caprera, la più famosa dell'arcipelago, ha ospitato Garibaldi per oltre vent'anni durante il suo esilio, e l'"Eroe dei Due Mondi" l'ha amata talmente tanto che ha desiderato fossero conservate qui le sue spoglie.
Egli acquistò infatti, con l'eredità del fratello Felice, la metà settentrionale di Caprera fin dal 1856, vivendo in una casupola. 
Successivamente poi, qui fece costruire una fazendas in stile sudamericano, la famosa "Casa Bianca", oggi un museo.
Qui Garibaldi piantò diversi alberi, conducendo una vita da contadino, coltivando campi, allevando animali, come cavalli e asini.
Egli visse qui con i figli avuti dalla moglie Anita, da una domestica e dalla terza moglie Francesca Armosino.
All'interno di questa casa, nella stanza dell'Eroe, l'orologio e i calendari appesi a una parete segnano ancora la data e l'ora della morte dell'eroe: il 2 giugno del 1882 alle ore 18.21.
Qualche anno dopo, grazie ad una colletta dei figli e degli ammiratori, Garibaldi riuscì a comprare anche l'altra metà dell'isola, che fino a quel momento era appartenuta ad un inglese bizzarro di nome Collins.
A Caprera è rimasta la sua casa, le sue barche, i suoi oggetti diventati cimeli di un museo fra i più conosciuti e visitati d'Italia. La sua vita sull'isola e come egli la coltivava è descritta nel libro di memorie scritto da sua figlia Clelia intitolato Mio padre.
Le coste della Maddalena sono contrassegnate da un andamento frastagliato e mosso, con la parte orientale difficilmente raggiungibile, a causa di una barriera di granito rosa.
La costa orientale invece è particolarmente ripida, ricoperta da Ginepri e piante tipiche della cosidetta Macchia Mediterranea.
L'Isola di Caprera è collegata a La Maddalena grazie ad un istmo artificiale.
L'Isola di Santo Stefano, in passato è stata una base per sommergibili statunitensi.
La città di La Maddalena, presente sull'omonima isola è stata edificata nel Settecento, e si affaccia verso Palau.
Nell'arcipelago si trovano anche numerose e splendide spiagge, come la Spiaggia Rosa, un arenile a massima protezione ambientale, situato a nord ovest, nell'isola di Budelli, utilizzata anche dal regista Michelangelo Antonioni come set per il film "Deserto Rosso".
L'arcipelago fa parte della regione della Gallura, e comprende circa sessanta isole e isolotti minori.
Tutto l'arcipelago della Maddalena fa parte del Parco Nazionale Arcipelago di La Maddalena, istituito nel 1994.
Si tratta di un'area marina e terrestre di interesse nazionale, protetta.
Di fronte al litorale della Costa Smeralda, vengono organizzate crociere che permettono di vedere da vicino l'isola delle Bisce, le isole Nibani, Mortorio, Soffi ed altri scogli di pietra granitica affioranti dal mare.

Alcune Strutture Consigliate