Paesaggi e natura

 Parchi naturali, grotte sommerse e faraglioni

La Sardegna possiede ben tre Parchi Nazionali e addirittura otto Regionali, senza contare tutte le oasi protette.
Quest'isola è splendida, tanto da essere stata spesso definita come un vero e proprio paradiso terrestre.
Impossibile non rimanere incantati di fronte ai faraglioni di Capo d'Orso di Palau, o al Pan Di Zucchero di Masua, nel sud della Sardegna, oppure davanti ai boschi e alle valli, alle spiagge bianche o immergendosi nel mare cristallino.
Il Pan di Zucchero è una formazione rocciosa, modellata dagli agenti atmosferici durante i secoli. 
Ma non è l'unica. Infatti sulle coste di Palau si può osservare l'orso, a Castelsardo quello che viene chiamato Elefante e infine di fronte alle coste di Arzachena il fungo.
Nella regione si trovano inoltre tre parchi Nazionali, come il Parco Nazionale dell'arcipelago della Maddalena, dell'Asinara oppure il Parco Nazionale del Golfo di Orosei e del Gennargentu.
 
I parchi regionali sono nove.
Gran parte della Sardegna è costituita infatti da un paesaggio naturale incontaminato, con scorci e un panorama suggestivo, fatto di gole e cascate, che si alternano a boschi e lunghe spiagge sabbiose o scogliere a strapiombo sul mare.
Immerso in questo enorma patrimonio naturale, troviamo anche tracce di antiche civilità e siti archeologici, che rendono questo paesaggio ancora più interessante.
In Sardegna si possono anche osservare bellissime grotte sommerse, come quella di Nereo, ad Alghero, le cui pareti sono ricoperte di corallo rosso.
Diverse sono anche le grotte litoranee come quelle di Nettuno, sempre ad Alghero, quella di Capo caccia, quella dei Ricami, la Grotta Verde, o la famosa grotta del Bue Marino situata a Cala Cagnone.
Per gli appassionati della vacanza attiva, a Tramariglio, vicino ad Alghero, potrete praticare del trekking, su quella che viene chiamata Arca di Noè.

Alcune Strutture Consigliate