Catania

  • Shopping
  • Mangiare e Bere
  • Tempo Libero

Offerte speciali

Nessun lastminute disponibile in questa zona

Eventi

Le mie vacanze

Nessun racconto di viaggio per questa zona

GUESTHotel Blog

Presto online...

Catania viene definita la "città nera", per la presenza del vulcano.
Una città vulcanica, sia nell'aspetto che nell'animo.
Il fascino di Catania è grandioso ed è impossibile non rimanere stupiti di fronte ai suoi palazzi: la maestosità di piazza Duomo, con il municipio e il seminario, ricostruti nel Settecento, intorno al Lotru, l'elenfantino nero simbolo della città.
A pochi passi appare la via dei crociferi, il cui andamento è ascendente, sottolineato dal susseguirsi continuo di chiese e conventi.
Il fascino dell'intera provincia ruota attorno al paesaggio, incantevole, alle tradizioni popolari e al folklore.
Tutto questo, poi, ha come perno l'Etna, il vulcano attivo che offre un suggestivo esempio di fenomeni geologici.
Catania è una città suggestiva e affascinante, da sempre frequentata turisticamente.
SOno infatti tantissimi gli hotel e gli alberghi che potrete incontrare, di ogni tipo e categoria: bed and breakfast, hotel 2 stelle, 3 stelle e altri più lussuosi.

Monumenti di Catania
La storia di Catania è stata da sempre costellata di eventi funesti, legati naturalmente alla presenza del Vulcano, che dispensa vita, grazie alla fertilità che dona al suolo, e morte, provocando distruzione a causa delle sue improvvise esplosioni.
Catania è stata fondata nel 729 a.C. e dopo che i romani conquistarono l'Isola divenne un'importante centro commerciale e posizione strategica per il controllo del Mediterraneo.

Facendo una passeggiata per le vie della città, cattureranno la vostra attenzione il colore bruno delle case realizzate nel periodo barocco.
Queste abitazioni sono state infatti costruite utilizzando pietra lavica, che dà un'impronta tutta particolare all'intera fisionomia della città.
Arrivando in piazza duomo troverete il simbolo della città, la fontana dell'Elefante.
Il Duomo fu invece edificato nel 1100.
Altri monumenti che potrete ammirare sono l'Anfiteatro romano, secondo solo al Colosseo, per quanto riguarda la grandezza e il Teatro Bellini, costruito nel 1800.

Catania è però famosa in tutta l'isola per la forte presenza di edifici barocchi.
Non potrete non notare l'esplosione di decorazioni marmoree, gli ornamenti dei palazzi e delle ville nobiliari, le statue, le architetture civili ed ecclesiastiche dotate di una nuova sensibilità cromatica.
Da qui lo stile barocco si è diffuso poi in tutta la Sicilia.
Soprattutto nella parte orientale, città venne distrutta da un devastante terremoto, durante il Seicento e venne ricostruita assumendo quel carattere così particolare, che oggi quella vasta zona, chiamata Val di Noto, è stata inserita tra i Beni dell'Umanità dell'Unesco.

Nella città di Catania, se desiderate ammirare l'architettura barocca, vi consigliamo di fare una passeggiata lungo Via dei Crociferi.
Uno degli archiettetti che maggiormente influenzò la città etnea fu Giovan Battista Vaccarini, che curò la scenografia meravigliosa di Piazza del Duomo, inserendo il Palazzo Pretorio e la fontana dell'elefanta ispirata al Bernini.
A Caltagirone invece, in provincia di Catania, sono racchiusi alcuni esempi di arte seicentesca, come la scalinata di Santa Maria del Monte.
Ai piedi della scala scolpiscono le facciata barocche delle chiese di San Giuseppe e San Giacomo.