Amiata

Sciare sulle vette toscane
Viene chiamata Amiata la zona dell'Antiappennino toscano posto tra le colline della Maremma, la Val d'Orcia e la Val di Chiana.
Tra paesaggi ispidi, faggi e boschi di castagni.
Il territorio dell'Amiata fa parte della provincia di Grosseto e, parzialmente, di quella di Siena.
Di questa zona fanno parte i comuni di Abbadia San Salvatore, Santa Fiora, Arcidosso, Castel del Piano, Seggiano, Piancastagnaio e Castell'Azzara.
L'amatia è particolarmente famosa per i suoi sentieri, che durante la bella stagione attirano qui tantissimi appassionati di escursioni, che compiono percorsi in mezzo ai boschi e sulle pareti montuose.
In autunno potrete rimanere sbalorditi dallo spettacolo di colori, quando i boschi si tingono di rosso e giallo.
In questo periodo l'Amiata si popola di raccoglitori di castagne, una delle principali risorse di questa zona.
Altri prodotti tipici sono quelli del sottobosco, come i funghi, in particolare quelli raccolti nella zona di Bagnolo, Saragiolo, Selvena e Abbadia S.S.
Durante tutto il corso dell'anno, infatti, potrete prendere parte a tantissime feste e sagre a carattere gastronomico, dedicate a questi prodotti.
Ai piedi del monte, invece, si trovano distese di oliveti e vigneti, dai quali vengono prodotti oli pregiati, come quello di Seggiano, e ottimi vini, esportati in tutta Europa, come il Montecucco e l'Orcia, entrambi Di Origine Controllata.
L'Amiata inoltre è una delle più importanti stazioni sciisticche dell'Italia Centrale, e grazie alla sua altezza permette di sciare durante tutti i mesi invernali.
Qui si trovano infatti piste lunghe oltre dieci chilometri e moderni impianti di risalita, situati presso la Vetta, il Prato delle Macinaie, il Prato della Contessa, il Rifugio Cantore e Pian della Marisigliana.
Inoltre qui sarà possibile praticare anche sci notturno, sulla pista Dedo-Crocicchio.

Alcune Strutture Consigliate