Prato

  • Shopping
  • Mangiare e Bere
  • Tempo Libero

Offerte speciali

Nessun lastminute disponibile in questa zona

Eventi

Le mie vacanze

Nessun racconto di viaggio per questa zona

GUESTHotel Blog

Presto online...

Prato si trova nel cuore della Toscana. Tutta la sua provincia offre tantissime possibilità di praticare itinerari naturalistici, culturali ed enogastronomici, ed esplorare la cultura di questi luoghi. Da qui si possono raggiungere con facilità tutte le altre città e province della regione. Prato è famosa per le meravigliose opere d'arte e gli edifici storici, come il Duomo, dedicato a Santo Stefano.
Prato offre numerose strutture turistiche, tra hotel, bed and breakfast, alberghi di ogni categoria, pensioni e agriturismi.

Storia e Monumenti
Nel 1997 furono ritrovati importanti reperti archeologici nell'area di Prato: i resti di un'antica città etrusca, fino ad quel momento sconosciuta. Infatti, nei pressi di Campi Bisenzio, fino a questo momento si pensava non esistesse nessun insediamento stabile di questo tipo. Durante il Medioevo, la zona di Prato fu occupata prima dai Bizantini e poi dai Longobardi, in particolare sulle aree collinari e montane. Nei numerosi edifici costruiti in questi anni a Prato, possiamo riscontrare l'uso di due tipi di marmi, di diverso colore, che hanno dato vita alla classica bicromia, che caratterizza gran parte di questi palazzi, in particolare quelli ecclesiastici. Questo è particolarmente evidente nell'architettura romanica, che per questo motivo venne definita "pisano-lucchese".

Tra gli edifici più interessanti che potrete ammirare troviamo il Duomo, dedicato a Santo Stefano. Riconoscibile per le tre navate e per il classico bicromismo, realizzato grazie al marmo bianco e verde, alberese e serpentino. Il campanile è alleggerito da bifore, molte ampie, concluso con una cella a trifore. Il Duomo fu costruito durante il VI secolo, e costituisce uno degli esempi più importanti per quanto riguarda l'architettura religiosa toscana, realizzata soprattutto tra i secoli XII e XV. All'interno la chiesa presenta un aspetto unitario, nonostante i numerosi interventi subiti lungo il corso dei secoli. In particolare il transetto, si pensa sia stato da Giovanni Pisano, che ha realizzato al suo interno anche il celebre crocifisso ligneo e la Madonna della Cintola. Qui infatti è conservata la reliquia della sacra Cintola. Tra le opere più importanti troviamo il pulpito esterno, realizzato da Michelozzo e decorato da Donatello e il pulpito esterno, opera di Mino da Fiesole e Antonio Rossellino. Inoltre, all'interno della chiesa troviamo la bellissima Madonna dell'Ulivo, realizzata dai fratelli Da Maiano. Il transetto della Cappella Maggiore è stato invece affrescato da Filippo Lippi, e rappresenta una delle maggiori espressioni del Rinascimento, sia Toscano che Italiano. La Cappella dell'Assunta fu affrescata da Paolo Uccello, riconoscibile per l'uso di colori definiti e vivaci e di linee eleganti, mentre nella Cappella della Sacra Cintola potrete ammirare quelli di Angolo Gaddi, all'interno di una cancellata bronzea, che rappresenta una delle massime espressioni di oreficeria del XV secolo. Inoltre, sempre all'interno della chiesa troverete alcune opere del Ghirlandaio e di Ferdinando Tacca.

Altro importante edificio è il Palazzo Pretorio, che nel Medioevo era la sede del Podestà. Il Palazzo si compone dalla fusione di tre edifici preesistenti, mentre nel Cinquecento venne aggiunto l'attuale merlatura e il campanile a vela. Qui, ad oggi, ha sede il Museo Civico.
All'interno di Palazzo degli Alberti, uno storico edificio di Prato, situato nel centro della città, si trova la Galleria, che raccoglie una ricca collezione di quadri e di sculture, che la "Cassa di Risparmio" ha acquistato nel corso degli anni. Qui potrete ammirare una preziosa raccolta di opere del Barocco Toscano, con opere dei migliori artisti del Seicento e del Settecento italiano, come Matteo Rosselli, Jacopo Vignali, Giovanni Battista Vanni, Francesco Furini, Carlo Dolci, Cesare, Vincenzo e Piero Dandini. Ad arricchire questa collezione, ci sono alcuni dei dipinti più prestigiosi di Caravaggio, come la "Coronazione di Spine", realizzata nel Seicento, e una splendida "Madonna con il Bambino", ad opera di Filippo Lippi, e un crocifisso di Giovanni Bellini, realizzato nei primi anni del Cinquecento. Gli appassionati di astri e stelle potranno invece visitare il Museo di Scienze Planetarie, che ha sede proprio qui a Prato.

Alcune Strutture Consigliate