Siena

  • Shopping
  • Mangiare e Bere
  • Tempo Libero

Offerte speciali

Nessun lastminute disponibile in questa zona

Eventi

Le mie vacanze

Elisa

Chianti mordi (bevi) e fuggi! Finalmente sembra essere arri...

GUESTHotel Blog

Presto online...

Siena è una delle province più importanti della regione Toscana.
Le Terre di Siena, frastagliate nei confini, e puntellate di torri, castelli, borghi e casali solitari. La Valle del Chianti, ad esempio, fu per anni luogo di lunghe contese, tra Siena e Firenze. In provincia di Siena si trovano tantissime tipologie di alloggio diverse, agriturismi, case per vacanza, affittacamere, alberghi di ogni tipo e categoria, da quelli lussuosi ai piccoli bed and breakfast.
La città di Siena è universalmente conosciuta per il suo patrimonio artistico, oltre che il suo celebre palio.

Storia e monumenti
La storia di Siena inizia molto lontano. Si pensa infatti che la sua nascita sia legata alla presenza etrusca su questo territorio. Sono stati infatti ritrovati alcuni interessanti reperti archeologici, relativi a questo periodo. Esiste inoltre un'antica leggenda, che lega la nascita di Siena alla storia romana. Il fondatore della città sarebbe infatti Senio, figlio di Remo, che fuggi da Roma a cavallo, in compagnia del fratello Aschio. I due fratelli, una volta raggiunto il colle di Siena, alla fine di un lungo e mitologico "Pallio della Lunga", fondarono la famosa città romana. Siena, durante i secoli fu inoltre un'importante sede vescovile, oltre a Gastaldato Longobardo, Contea Carolingia e infine Libero Comune.

Nella storia civica, giocò una grande importanza il "Patriziato Mercantile", come quello dei Buonsignori, dei Salimbeni, dei Tolomei, dei Piccolomini. Queste famiglie sono ricordate da sei cavalieri che fanno da scorta al carroccio del Palio. Tra Duecento e Trecento, queste famiglie resero Siena una delle grandi città protagoniste in Europa. Verso la fine del Duecento iniziò la Costruzione del Palazzo Comunale. A fianco di questo edificio si trova la Torre di Mangia, alta più di cento metri, realizzata nel 1348. Uno dei personaggi più amati e conosciuti a Siena fu il Principe Mattias, un appassionato di Cavali e sopratutto del Palio, che nel Settecento promulgò il bando sui confini delle contrade, che è in vigore ancora oggi.

Tra i monumenti da vedere assolutamente, troviamo il Duomo, carattterizzato da una facciata a forma di galeone, abbellito da decorazioni simboliche e metaforiche. Si incrociano simbologie religiose e profane. Da non perdere la "Madonna dei Monteperti" e la "Madonna delle Grazie", alla quale ogni anno i senesi vincitori del Palio portano il drappello e cantano un inno, in segno di ringraziamento. Siena inoltre è famosa per essere la città del celebre poeta Cecco Angiolieri, che visse qui tra il Duecento e il Trecento.
Inoltre, gli appassionati d'arte devono assolutamente vedere il dipinto del "Buonconsiglio" di Lorenzetti. Quest'opera si trova in piazza del Campo, ed è un'opera allegorica, e ai tempi fu un manifesto di propaganda politica. Il soggetto principale del dipinto è il paesaggio e comunica un senso di armonia ed equilibrio, tra città e campagna. Splendida opera di architettura urbana è Piazza del Campo, con le sue geometrie, con angoli, curve, pendenze che creano un effetto di movimento continuo.