Perugia

  • Shopping
  • Mangiare e Bere
  • Tempo Libero

Offerte speciali

Nessun lastminute disponibile in questa zona

Eventi

Le mie vacanze

Chiara

Ho trascorso un week end in Umbria, a Città di Castello. Se...

GUESTHotel Blog

Presto online...

News


La provincia di Perugia è composta da borghi, castelli, piccoli centri medievali, eremi e abbazie. La campagna perugina è ricca di attrattive e piccoli tesori di arte e cultura. Qui potrete soggiornare in agriturismi e piccoli Bed and Breakfast. Sono tantissime le possibilità di trascorrere un soggiorno all'insegna del turismo sostenibile. Il territorio rurale della provincia di Perugia è uno dei più estesi d'Italia, ricco di meraviglie storiche, artistiche e naturali, che offrono al visitatore infinite possibilità di divertimento: sport e attività all'aria aperta, cultura, musei gastronomia ed eventi musicali come l'Umbria Jazz Festival, che rivestono un'importanza internazionale.

Monumenti e Storia
Perugia è il capoluogo della regione Umbria e sorge su alti colli che fiancheggiano il fiume Tevere. Perugia, grazie alla presenza della famosa Università Italiana per studenti stranieri, è un importante centro multietnico. Tra i principali monumenti ed edifici da vedere, è necessario citare il centro storico, con il superbo Arco Etrusco, la porta monumentale dell'antica cinta muraria etrusca, la Porta Marzia, anche questa di origine etrusca e ad oggi inglobata nel bastione della Rocca Paolina, l'antica roccaforte fatta edificare dal Papa Paolo III durante il Cinquecento. Altri monumenti sono Fontana Maggiore, con i bassorilievi realizzati da Nicola e Giovanni Pisano. Ancora durante la vostra visita presso questa bellissima città, non potete perdervi il Palazzo dei Priori, attualmente sede del Municipio e della Galleria Nazionale dell'Umbria. Anticamente questa era la sede della corporazione dei Cambiavalute. Al suo interno si trovano numerose opere d'arte, come gli affreschi del Perugino, considerati uno dei più grandi capolavori dell'artista. Inoltre, all'interno della galleria Nazionale dell'Umbria, presso il Palazzo dei Priori, potrete ammirare opere di Piero della Francesca, Benozzo Gozzoli, Beato Angelico, Pinturicchio e Perugino. Perugia inoltre conserva uno splendido centro storico, il cui cuore pulsante si trova in piazza IV Novembre. Qui si trovano la fontana maggiore, uno dei simboli della città, il Palazzo dei Priori e la cattedrale gotica.

La storia di Perugia è però molto antica e ha origine con la dominazione degli etruschi e successivamente dei romani. Proprio al periodo romano risale l'acquedotto di Monte Pacciano, situato nella zona di San Marco, edificato durante il XIII secolo. Sempre in zona San Marco potrete ammirare il celebre "Cippo di Perugia", alle pendici del Monte Malbe, dove sorge il torrente Genna. Si tratta di un antico reperto archeologico, che è stato datato tra il III e il II secolo a.C, riportato alla luce solo nel 1822. Il "Cippo di Perugia" riporta un'antica iscrizione etrusca, una delle più conosciute del nostro paese, incisa su due facce di un blocco travertino, lavorando in basso, in modo da poter essere conficcato nel terreno.

Tutto intorno a Perugia si trovano numerosi castelli, soprattutto risalenti al tardo medioevo. Queste fortezze venivano utilizzate a difesa dei raccolti degli animali, oltre che della popolazione.
Questi castelli, durante il medioevo, furono anche protagonisti di numerose vicende storiche. Infatti questi luoghi furono scelti da alcuni personaggi della nobilità come rifugio, in seguito a contrasti di potere avuti con altre famiglie della città o con il papato.
Qui furono organizzate cospirazioni e vennero utilizzati per difendersi da eventuali attacchi, tanto che molti di questi edifici furono distutti e poi ricostruiti, grazie all'operosità degli abitanti umbri.
In provincia di Perugia si trova anche il Castello di Montepetriolo, le cui prime notizie fanno riferimento al 1293. Come altri castelli della zona, anche questo fu occupato da nobili perugini.

Numerosi sono anche gli edifici religiosi, come l'abbazia Celestina immersa tra le colline che dominano la Valle del Tevere. Questa struttura esisteva già come casa benedettina, nel 1109, ed era famosa con il nome di San Paolo di Valdiponte. Di questa abbazia rimane integra solo la torre, mentre il resto è ridotto allo stato di rudere.
Nonostante questo, l'atmosfera è di particolare suggestione, tanto che vi sembrerà di camminare all'interno dell'abbazia e poi nel chiostro, in cui potrete ammirare un bellissimo pozzo, con un pergolato che lo incornicia. Inoltre è stata anche ricavata una sorta di anfiteatro, utilizzando le mura dell'abbazia rimaste in piedi. Nel corso degli ultimi anni nell'abbazia vengono infatti organizzati spettacoli e concerti.

A Montelabate potrete ammirare una imponente abbazia benedettina che si erge su vasti terreni agricoli coltivati con uliveti, vigneti, campi verdi o dorati, in base alla stagione. Entrando nell'abbazia colpisce il sensibile abbassamento della temperatura. Questa abbazia è composta da uno splendido chiostro, dal quale si accede ad una cripta, la parte più antica dell'edificio realizzata prima dell'anno 1000, e alla sala del capitolo, affrescata con immagini che ritraggono l'Abate Trasmondo, e alla suggestiva cantina, ricavata in quella che in passato doveva essere la chiesa inferiore. Nella chiesa superiore, invece potrete ammirare gil affreschi attribuiti a Fiorenzo de Lorenzo e a Bartolomeo Caporali. Uscendo dall'abbazia si potrà ammirare la splendida natura che la circonda. Nel curatissimo giardino si trovano alberi di particolare pregio, come un grandissimo leccio ed un nespolo giapponese. Arrivando in queta località la prima cosa che si incontra è il frantoio, per poi arrivare alla fattoria didattica della tenuta agraria di montelabate, dal quale si arriva in pochi minuti all'abbazia.

Merita una visita anche il Castello di Ramazzano, sempre in provincia di Perugia. A Magione potrete inoltre ammirare il celebre castello dei Cavalieri di Malta, uno dei più belli dell'Umbria, caratterizzato da una pianta quadrata con torrioni circolari. La struttura attuale è sorta su di un ospizio, fondato nel XII secolo, dai Cavalieri Gerosolimitani, ed è frutto di un ampliamento del castello preesistente, che incorporò anche un'antica abbazia benedettina, del XII secolo, che si suppone fosse stata sede dell'ordine dei templari.
Nei dintorni meritano una visita anche gli antichi borghi di Castel Rigone, Montecolognola e Monte Lago, da dove si gode una bella vista sul lago, oppure i vecchi paesi di pescatori come San Feliciano e Sant'Arcangelo. In provincia di Perugia potrete ammirare anche la bellissima Villa del Colle del Cardinale. Questo territorio, durante il Cinquecento, fu protagonista di alcune vicende culturali sostenute dal mecenatismo della famiglia della Corgna. I loro figli, Ascanio e Fulvio, ricoprirono alcuni importanti ruoli sia in campo militare che religioso. Villa del Colle fu edificata intorno al 1575, come residenza estiva, dove i proprietari amavano ricevere e intrattenere ospiti illustri come letterati, artisti e studiosi. Questo è l'unico esempio in Umbria di villa suburbana. La villa è costituita da un piano nobile, dove è situato il salone d'onore con il soffitto ligneo casettonato "a sfondamento". Sembrerebbe che il progetto sia stato realizzato dall'Alessi in San Pietro in Perugia. Sui fianchi della struttura si aprono camere e salotti, che a volte recano segni di alcune aggiunte decorative, raelizzate a posteriori. Sul retro della villa si trova un parco di circa tredici ettari, ricco di specie botaniche, che ad oggi sono oggetto di studi da parte della Facoltà di Agraria dell'Università di Perugia. Ancora da vedere il borgo di Pacione, considerato uno dei Borghi più belli d'Italia. A Deruta, inoltre potrete ammirare il Museo della Ceramica.